Cosa fare quando non puoi servire un cliente

di | Luglio 27, 2020

Ciao e benvenuto in questo nuovo articolo del mio blog.

Ti scrivo da Milano Marittima, luogo dove, come probabilmente sai, mi sono trasferito da oltre un mese e non solo per l’estate, ma per tutto l’anno o chissà magari per sempre.

Ovviamente vado al mare nel week end ma anche tra una consulenza e un’altra (spesso fatte con lunghe mail di strategia e operatività di marketing) faccio una scappata al Bagno Oasis a 300 mt da casa, la cui famigliola, Corrado, Donatella e la figlia Jessica abitano proprio sotto casa mia.

E’ un bel lido, in perfetto stile Mima, ma non posso non notare alcune cose che non vanno…

Tutti i sabati e tutte le domenica loro mandano via centinaia e centinaia di persone…credimi è impressionante.

E li mandano via così: “Non c’è posto, ciao”.

Ora io capisco il casino, la ressa del week-end però non ce la posso fare a vedere uno scempio del genere…centinaia, che poi con i mesi diventano migliaia di clienti che sono entrati nel tuo lido e tu li mandi via così, roba da matti…

Allora ho pensato di parlare di marketing con Corrado, ma lui mi ha subito dirottato dalla moglie Donatella. Bene.

Le ho detto:

“Senti Donatella, mi piange il cuore vedere i soldi che se ne vanno così senza che tu non faccia niente, non dica niente, per farli ritornare…Io faccio spendere tempo, soldi, fatica, ai miei clienti per far sì che i loro clienti entrino nelle loro rivendite e vedere questo scempio mi distrugge!

Tu devi spendere 200 € e preparare un mucchio di bigliettini/flyers cioè non proprio bigliettini ma neanche un volantino, una via di mezzo insomma.

Da un lato metti il tuo nome, cognome, nome del lido, indirizzo e numero di telefono, dall’altra parte 4 righe scritte in croce di copywriting, il linguaggio macchina del marketing, nel quale ti scusi che non sei riuscita a servirli in quel momento ma li inviti, solo ed esclusivamente a loro, a ritornare, decidi tu quando, in settimana nel week end, non mi interessa e solo ed esclusivamente a loro che ritornano e portano indietro quel coupon ricevono il 20% di sconto sul listino ombrelloni e lettini (Milano Marittima è cara ammazzata puoi fare anche di più…)”

La sua risposta è stata: “Bella idea!”

Io: “Eh!…è solo il mio lavoro”.

Ora veniamo a noi, anzi a te, al tuo settore, la tua Ferramenta o Rivendita.

Quante volte ti capita che non riesci servire un cliente perché non hai la merce, non può aspettare ecc ecc ecc…lo so, tante volte.

Che ne diresti di evitare di perdere il cliente?

Che ne diresti di farlo ritornare con una piccola operatività di marketing? Nulla di complicato.

Allora produci un cartaceo come quello che ho spiegato sopra e dallo al cliente. Decidi cosa puoi scontare, regalare, abbonare, fai tu non è importante, anzi fai un’altra cosa, fai di più: prendi i suoi dati, la mail per cominciare.

Come si fa? I miei clienti lo sanno.

Devi scambiare valore.

Prendi un vero oggetto di valore ma che non si vende manco per l’anima del cazzo da anni (scusa il francecismo) e regalalo in cambio della mail sulla quale dici al cliente arriveranno solo comunicazioni riservate ed esclusive per lui, o magari, l’offerta del mese in modo prioritario e prima che lo sappiano tutti gli altri clienti.

Lo so è dura a capirla…parlo di te, è dura per te che non sei ancora mio cliente, ma ti assicuro che chi lo sta facendo sta ottenendo risultati importanti, guarda le testimonianze.

Acquista il corso PreStart entro il 31 Luglio, vai nella pagina “Corso PreStart” e scarica il report, lì troverai le istruzioni per acquistarlo, ad Agosto non ci saranno offerte.

Ciao!

Davide Maranta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *